§ 12.1 • LA SCELTA TRA L’OPERA SU SÉ STESSI E UNA VITA TRANQUILLA

INDICE

12.1 L’Opera nei Gruppi diventa più intensiva
12.1 Il ‘repertorio di ruoli’ limitato di ogni uomo o donna
12.1 La scelta tra l’Opera su sé stessi e una ‘vita tranquilla’
12.1 Le difficoltà dell’Obbedienza

      

Uspiénski scrisse:
12.1.1.1 “Allora, a metà estate 1916, l’Opera nei nostri Gruppi incominciava a prendere forme nuove e più intense.
12.1.1.2 Gurdjìeff trascorreva la maggior parte del tempo a San Pietroburgo, andando a Mosca soltanto per alcuni giorni e tornando di nuovo generalmente con due o tre dei suoi allievi moscoviti.
12.1.1.3 Le nostre Lezioni e Adunanze avevano allora già perso il loro carattere formale; noi avevamo tutti incominciato a conoscerci vicendevolmente meglio e, sebbene ci fosse un po’ d’attrito, noi rappresentavamo nel complesso un Gruppo compattissimo, unito dall’interesse per le nuove Idee, che noi stavamo imparando, e per le nuove possibilità di Conoscenza e Conoscenza di Sé, che erano state aperte dinanzi a noi.
12.1.1.4 A quel tempo c’erano circa trenta di noi.
12.1.1.5 Noi c’incontravamo quasi ogni sera.
12.1.1.6 Parecchie volte, giungendo da Mosca, Gurdjìeff organizzava escursioni in campagna per grandi feste e picnic, laddove noi avevamo gli shashlik *, che erano in qualche modo totalmente in discordanza con San Pietroburgo.
* È un piatto culinario tradizionale del Caucaso con millenni di storia, essendo diffusissimo tra Asia ed Europa. La loro ricetta più classica prevede dapprima la marinatura di pezzetti di carne di pecora oppure di montone per uno o due giorni in acqua minerale salatissima, aromatizzata con foglie di alloro e cipolla in abbondanza, e dappoi il loro arrostimento. Ogni cuoco aggiunge le sue spezie segrete alla marinatura, seguendo antiche varianti trasmesse gelosamente di generazione in generazione. I pezzi di carne marinata sono poi infilati su un apposito spiedino di ferro e cotti pazientemente alla brace. Per certi aspetti potrebbero somigliare ai souvlaki greci, che soventissimo sono preparati anche con carne di maiale, salvo che i shashlik hanno l’inconfondibile traccia dei sapori asiatici e non è un caso che siano così unici. (Nota della Guida Specchiata — N.d.G.S.)
12.1.1.7 Rimane nella mia memoria una gita a Ostrovki (in russo: Островки) alla sorgente del fiume Neva, in particolare perché io capii improvvisamente in questa gita perché Gurdjìeff organizzava questi divertimenti apparentemente abbastanza senza scopo.
12.1.1.8 Mi resi conto che lui stava sempre osservando e che molti di noi in queste occasioni mostravano pienamente nuovi aspetti di noi stessi, che erano rimasti ben nascosti nel+le Adunanze formali a San Pietroburgo.”

      
12.1.2.1 “I miei incontri cogli alunni moscoviti di Gurdjìeff erano allora del tutto dissimili dal mio primo incontro con loro nella primavera dell’anno precedente *.
* specificamente, del 1915; vedi il paragrafo § 1.1 TITOLO (N.d.G.S.)
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
51
2
3
4
5

      
1
2
      
1
2
3
      
1
2
3
4
      
1
2
3
4
5
      
versione gennaio 2020
www.seiriosol.xyz
IL SISTEMA • FRAMMENTI DI UN INSEGNAMENTO SCONOSCIUTO
THE SYSTEM • FRAGMENTS OF AN UNKNOWN TEACHING

  1. Do • traduzione dall’originale inglese (disponibile in versione comparata a richiesta col modulo Contatto), prima edizione, postuma, Londra, 1949
  2. Re • correzione dei refusi inglesi [Petersburg Petrograd (at that time; today, Saint Petersburg)],
  3. Mi • integrazioni grammaticali inglesi [affecting (stirring emotions of) = commuovere],
  4. Fa • adattamenti linguistici e culturali italiani [‘Buffers’ = ‘Repulsori’ Personali],
  5. Sol • suddivisione di ogni capitolo, creativa sia dei suoi sette paragrafi sia dei loro titoli [§ 8.4 • ‘REPULSORI’ PERSONALI]
  6. La • strutturazione numerica progressiva iniziale dei periodi [8.4.1.1 “…”],
  7. Si • foto finali aggiuntive,
Gurdjieff foto ritratto con tre Enneagrammi concentrici
Gurdjìeff foto ritratto con tre Enneagrammi concentrici

a cura dello Staff di:

SèiRìoSòl — Scuola di Quarta Via

Font Color #512874 — R=81 G=40 B=116 — SèiRìoSòl Violet   [applicato in questa pagina]