PRACTICAL MEMORY TRAINING — ADDESTRAMENTO PRATICO DELLA MEMORIA

1
2

PRACTICAL MEMORY TRAINING ADDESTRAMENTO PRATICO DELLA MEMORIA
‘Theron Q. Dumont’ or William Walker Atkinson   ‘Theron Q. Dumont’ o William Walker Atkinson
Advanced thought Publishing Company, Chicago, Illinois, 1916   Advanced thought Publishing Company, Chicago, Illinois, 1916
Lesson One   Prima Lezione
Memory: The Master Key   Memoria: La Chiave Maestra
1.1.1 The average well-informed person regards the memory as merely a useful mental faculty, acting in conjunction with the other mental faculties in the varied processes of the human mind.
seiriosol
1.1.2
Such a person is surprised to be informed, by the great authorities on psychology, that what we call memory is not a faculty at all, but rather is a peculiar quality or attribute of Mind which enables it to retain and reproduce the impressions made upon it by the outside world.
1.1.3 Without this quality or attribute, Mind would be unable to perform its important work, and all mental evolution and growth would cease.
s
e
i
r
i
o
s
o
l
1.1.1 La persona mediamente informata considera la memoria semplicemente come una facoltà mentale utile, che agisce in congiunzione con le altre facoltà mentali nei varî processi della mente umana.
1.1.2 Tale persona è sorpresa d’essere informata, dalle grandi autorità della psicologia, che tutto quello che noi chiamiamo memoria non è affatto una facoltà, ma piuttosto è una qualità peculiare o un attributo della Mente, che le consente di trattenere e riprodurre le impressioni fatte su di essa dal mondo esterno.
1.1.3 Senza questa qualità o attributo, la Mente sarebbe incapace di svolgere la sua importante opera e tutta l’evoluzione e la crescita mentale cesserebbero.
1.2.1 As Bacon has well said, “All knowledge is but remembrance.” [1]
1.2.2 Knowledge is but a structure built up of separate mental bricks arranged in proper order according to an intelligent plan.
1.2.3 Each brick has been a mental impression retained in the subconscious region and then recalled into the field of consciousness for use in building the structure of knowledge.
seiriosol
[1. Of the Proficience and Advancement of Learning, Divine and Human, by Francis Bacon (quoting Plato).]
  Come Bacone ha ben detto: “Tutta la conoscenza non è che rimembranza.” [1].
La conoscenza non è altro che una struttura costituita da mattoni mentali separati disposti nell’ordine corretto secondo un piano intelligente.
Ogni mattone è stato un’impressione mentale trattenuta nella regione subconscia e poi richiamata nel campo della coscienza per l’uso nella costruzione della struttura della conoscenza.
seiriosol
[1. Sul Progresso e sull’Avanzamento del Sapere, Umano e Divino, di Francesco Bacone (citando Platone).]
1.3.1 Memory is far more than a faculty of the mind.
1.3.2 It is the quality which enables the various faculties to operate.
1.3.3 No mental faculty can work unless the memory provides the ideas which form the material for the work of the faculties, and even the memory cannot do this, unless it has first been supplied with the original impressions which it stores away in its wonderful subconscious storehouse.
  La memoria è molto più di una facoltà della mente.
È la qualità che consente alle varie facoltà di operare.
Nessuna facoltà mentale può funzionare a meno che la memoria non fornisca le idee che formano il materiale per il funzionamento delle facoltà, e addirittura la memoria non può farlo, a meno che non le siano state prima fornite le impressioni originali che immagazzina nel suo meraviglioso deposito subconscio.
1.4.1 What we call mental faculties are but areas or particular elements of the mind or brain, and each of these areas or elements has its own memory—its own special section of the great subconscious storehouse.
seiriosol
1.4.2 The faculties may be considered as workmen in the great mental workshop, whereas the memory is:
(1) the machinery for the registering and recording of mental impressions;
(2) the subconscious storehouse wherein these records are stored, and, in the case of the trained memory, systematically indexed and cross-indexed; and
(3) the machinery for the lifting up into the conscious field of the mind the records so stored, when they are needed.
  1.4.1 Quelle che noi chiamiamo facoltà mentali sono solo aree o elementi particolari della mente o del cervello; e ciascuna di queste aree o elementi ha la propria memoria, la propria sezione speciale del grande magazzino subconscio.
1.4.2 Le facoltà potrebbero essere considerate come operai e operaie nella grande officina mentale, mentre la memoria è:
   1) il meccanismo per la calibrazione e la registrazione delle impressioni mentali;
   2) il magazzino subconscio in cui questi record sono memorizzati e, nel caso della memoria addestrata, sistematicamente indicizzati e incrociati; e
   3) il meccanismo per tirar su nel campo cosciente della mente le registrazioni così immagazzinate, allorquando esse sono necessarie.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1

3
4
5
6
7
8
9
0
1